Caseificio Sociale Santa Rita

logo Caseificio Sociale Santa Rita

Solo la sensibilità e la tradizione tramandata nel tempo permettono di mantenere inalterate le caratteristiche di eccellenza di un prodotto ineguagliabile.

Indirizzo

Via Pompeano 2290/1 Fraz. POMPEANO - 41028 – SERRAMAZZONI (MO)

Telefono +39 0536 950193
Fax +39 0536 950218
E-mail info@caseificiosantarita.com
Sito internet http://www.caseificiosantarita.com

Le nostre Aziende

Le aziende socie del Caseificio Santa Rita, tutte a conduzione familiare, si trovano in prossimità dei borghi di Pompeano e Selva di Serramazzoni, sui primi rilievi dell’Appennino Modenese. Un luogo incontaminato, tra i 600 e gli 800 metri di altitudine, dove il rispetto per la natura ha sempre guidato l’opera dell’uomo in agricoltura con la consapevolezza che la tutela del territorio costituisce una garanzia per la salubrità delle produzioni ed una ricchezza per il futuro. L’amore per il posto in cui abitano e lavorano ha spinto tutti gli allevatori soci ad applicare i metodi dell’agricoltura e della zootecnia biologica dal 1996, seguendo con estrema attenzione tutte le fasi della produzione, dai campi alla stalla. Sapienza nella gestione dei campi, un’alimentazione scrupolosa del bestiame allevato, l’attenzione al benessere animale e la messa al bando di qualunque alimento geneticamente modificato sono alla base della gestione quotidiana degli allevamenti associati. Questa cura nel lavoro consente di ottenere un latte di particolare pregio, caratterizzato da elevate caratteristiche qualitative e profumi unici che donano al Parmigiano Reggiano di Montagna da Agricoltura Biologica del Caseificio Santa Rita il suo gusto senza uguali.

L’azienda

Il caseificio Santa Rita

Il Caseificio Sociale Santa Rita di Pompeano di Serramazzoni nasce nel 1964 dall’unione di un gruppo di aziende agricole situate nelle immediate vicinanze della struttura di lavorazione. Ancora oggi tutte le aziende associate, che fanno proprio della forma cooperativa e della condivisione dell’impegno un loro punto di forza, sono localizzate nel raggio di pochi chilometri di distanza dal caseificio. Questa specificità permette di non sottoporre il latte prodotto nelle varie aziende a lunghi trasferimenti che andrebbero a scapito della qualità della materia prima che invece giunge al Caseificio Santa Rita inalterata e nelle migliori condizioni per poter ottenere un prodotto dalle eccellenti caratteristiche qualitative. Ogni giorno al caseificio vengono prodotte forme di Parmigiano Reggiano, tutte marchiate ed identificate dal numero di Matricola 2895 attribuito dal Consorzio del Formaggio Parmigiano Reggiano. Il regolare impegno di agronomi, veterinari ed alimentaristi delle aziende, il costante controllo effettuato su tutte le fasi del processo produttivo, l’opera svolta dallo stesso Consorzio del Formaggio Parmigiano Reggiano e dall’Istituto per la Certificazione Etica ed Ambientale (I.C.E.A.), l’Organismo di Controllo prescelto per le produzioni biologiche, danno al consumatore le massime garanzie sull’igiene, la tipicità e la qualità del nostro Parmigiano Reggiano.

La lavorazione

Il latte, munto due volte al giorno dalle vacche delle aziende socie, viene portato al caseificio direttamente dai produttori ed è qui che ogni giorno ricomincia e si tramanda un processo di lavorazione millenario che fa del Parmigiano Reggiano un formaggio unico al mondo per storia, cultura, tradizione e gusto. Il latte della mungitura serale viene fatto riposare per tutta la notte in ampie vasche, lasciando che la panna venga in superficie solo con l’affioramento naturale e non con centrifugazione: in questo modo le sue caratteristiche qualitative rimangono inalterate ed ottimali per conferire al prodotto finale le migliori sensazioni al gusto ed all’olfatto. Questo latte parzialmente scremato viene miscelato con quello intero della mungitura del mattino in modo da ottenere il giusto rapporto di grasso. Sono la sapienza e l’esperienza acquisita in anni di lavoro a guidare il casaro nel processo da secoli artigianale per produrre il Re dei Formaggi. Solo latte e caglio di originale naturale vengono miscelati nelle caldaie di rame da cui, con la cottura, nasceranno le forme: per un chilogrammo di Parmigiano Reggiano servono ben 16 litri del nostro latte. Le forme, un volta ottenute, vengono sottoposte a salatura per 18 giorni e quindi accudite, voltate, pulite e fatte stagionare per ben 24 mesi prima di poter offrire il massimo della loro bontà.

Il territorio

Il Parmigiano Reggiano

Il Formaggio Parmigiano Reggiano è un formaggio semigrasso, a pasta dura, cotta e a lenta maturazione, prodotto con latte di vacca, proveniente da animali alimentati prevalentemente con foraggi della zona d’origine. Il latte viene utilizzato crudo, non può essere sottoposto a trattamenti termici e non è consentito l’uso di additivi. Questa però è la fredda definizione di legge. In effetti il Parmigiano Reggiano è il miglior formaggio al mondo, le cui origini risalgono al XIII Secolo, periodo in cui i monaci Benedettini e Cistercensi cominciarono a produrlo, giunto fino ai nostri giorni conservando gelosamente la proprie caratteristiche di unicità e tipicità. Un formaggio ottenuto in una zona d’origine geograficamente ben delimitata: nelle province di Bologna alla sinistra del fiume Reno, Mantova alla destra del fiume Po, Modena, Parma e Reggio Emilia, perché è solo in questo comprensorio di produzione che nel tempo si è selezionata una flora unica al mondo che consente di donare al Parmigiano Reggiano le sue peculiari caratteristiche qualitative. Un prodotto ancora oggi di origine artigianale dove, a distanza di secoli, sono l’opera e l’impegno dell’uomo a prevalere su impianti, macchine e strumenti: solo la sensibilità e la tradizione tramandata nel tempo permettono di mantenere inalterate le caratteristiche di eccellenza di un prodotto ineguagliabile.